1
Torino-Empoli 2-2

Milinkovic-Savic 6:
non può nulla sui colpi di testa di Romagnoli e La Mantia che permettono all’Empoli di rimontare la partita contro il Torino. E’ sempre attento sui tanti cross che spiovono nell’area di rigore del Torino. 

Zima 5,5: commette un mezzo pasticcio nell’occasione che porta all’espulsione di Singo (episodio chiave che ha cambiato la partita. Quando il Torino resta in dieci la partita diventa molto difficile anche per lui.

Bremer 6: è il migliore della difesa del Torino, prova ad alzare un muro di fronte alla porta di Milinkovi-Savic che cade però a circa un quarto d’ora dalla fine. Sfiora il gol del 3-1 che avrebbe potuto chiudere la partita.  

Buongiorno 5: Juric lo recupera dopo la contusione al ginocchio subita contro la Roma ma anche quest’oggi il difensore del Torino non convincere pienamente. Nell’azione della rete del 2-2 è lui a perdere la marcatura di La Mantia. 

Singo 4: inizia bene la propria partita ma la rovina con il fallo su Di Francesco, che gli era sgusciato via in velocità, alla mezzora del primo tempo che gli costa il cartellino rosso. Da quel momento la gara del Torino si complica inevitabilmente.

Pobega 7,5: è senza dubbio il migliore in campo. Corre e letto fino all’ultimo minuto di recupero mostrando di essere un esempio per i propri compagni. Ha inoltre il grande merito di sbloccare il risultato.

Lukic 6: è autore di qualche buono spunto in mezzo al campo, recupera palloni e li gioca ogni volta con precisione quando li ha tra i piedi. 

Aina 5: tanto pasticcione, finisce spesso per buttare via il pallone o per gestirlo nel peggiore dei modi quando lo ha tra i piedi. Più passano i minuti e più il terzino nigeriano appare in difficoltà contro gli avversari.  
(Dal 46’ s.t. Izzo: sv)

Praet 5,5: dovrebbe giocare più una partita di qualità in appoggio dell’attaccante centrale, invece si ritrova a fare un partita di quantità che non è proprio nelle sue corde e non riesce ad assistere come dovrebbe Sanabria. 

(Dal 30’ s.t. Rincon: sv)

Pjaca 7: Juric lo rilancia nella formazione titolare (preferendolo a Brekalo) e il croato ringrazia con una prestazione di altissimo livello. Dribbling, giocate di qualità e un gol (il terzo del suo campionato), la sua partita finisce però prima del previsto perché, dopo l’espulsione a Singo, Juric lo richiama in panchina per inserire Vojvoda. 

(Dal 35’ p.t. Vojvoda 5: costantemente saltato dagli avversai, non riesce mai andare al cross con precisione)

Sanabria 5,5: è chiamato a sostituire l’infortunato Belotti, compito che dovrà cercare di fare al meglio per i prossimi mesi, ma ci riesce solo in parte. Il fatto che non sia assistito al meglio dai compagni non aiuta di certo. 

(Dal 30’ s.t. Zaza: sv)


All. Juric 6: il Torino aveva iniziato molto bene la partita, mettendo all’angolo l’Empoli e portandosi meritatamente sul 2-0. Poi l’espulsione di Singo cambia totalmente la partita e alla fine ai granata resta il rammarico per una vittoria buttata.