Walter Mazzarri, allenatore del Torino, analizza in conferenza stampa la sconfitta in Coppa Italia contro la Fiorentina: "Nkoulou ha giocato quasi per forza, lui non se la sentiva. Si fanno ingenuità anche per causa nostra, all'inizio della ripresa ci siamo mangiati tre/quattro gol. E' stato un peccato, ci abbiamo provato continuamente e ci dispiace soprattutto per i nostri tifosi che oggi sono stati fantastici. Bisogna crescere: i giovani devono avere la cattiveria di quelli della fiorentina".

A Torino Channel, Mazzarri aggiunge: "Da un punto di vista dell'intensità, meritavamo di fare gol e non l'abbiamo fatto. Se non si fa gol, non si vince. Se poi continui a pressare è chiaro che si può prendere un gol nelle ripartenze. Abbiamo regalato due gol alla Fiorentina per nostre ingenuità. Noi eravamo all'arrembaggio, in area di rigore della Fiorentina e i contropiedi sono stati micidiali. C'è stata una serie di combinazioni e si è capito che non era giornata per noi. Ci è mancata la furbizia, la Fiorentina l'ha avuta: è stata una partita stregata, oggi perdiamo e siamo addirittura eliminati. Se si sbagliano gol clamorosi e non si va dentro la porta, non si può fare nient'altro: non è da me attaccarsi alla fortuna o alla sfortuna, ma oggi era una giornata no".