Commenta per primo

Lontano dall'Olimpico, il Torino sembra viaggiare con maggior coraggio e, a tratti, fantasia. Unico peccato: non avere gli occhi della tigre quando è il momento  di chiudere la sfida. La retroguardia è meno ballerina anche perchè la truppa granata perde meno la bussola dell'equilibrio tra i reparti. Così l'immagine che ne esce è quella di un gruppo che recita il copione senza sbavature, almeno nelle intenzioni.