Cerci cerca un posto da titolare dopo la parentesi azzurra. Contro il Milan, l'ex giocatore della Fiorentina vuole esserci dal primo minuto, per sfidare Kakà e i rossoneri che appena un paio di mesi fa l'avevano seguito, senza poi affondare il colpo di mercato. Cerci è reduce dall'esperienza con la Nazionale di Prandelli e dalla panchina di Bergamo dovuta ad un piccolo problema fisico. La voglia di mettersi in mostra per l'esterno è dunque molta: Torino-Milan è una vetrina importante anche per Cerci.