60
In casa Torino c'è un vero e proprio focolaio Covid. Dopo i casi dei tre calciatori risultati positivi al tampone prima della partita contro il Cagliari, i test effettuati ieri hanno fatto salire il livello di preoccupazione: altri tre giocatori, oltre ad alcuni membri dello staff, sarebbero risultati positivi. E il timore è che i prossimi tamponi potrebbero rivelare qualche altro caso di positività al Coronavirus: per questo motivo la partita di venerdì sera contro il Sassuolo va verso il rinvio, ed è a rischio anche la gara con la Lazio di settimana prossima. 

Su indicazione dell'Asl, la società granata ha annullato l'allenamento che era previsto quest'oggi al Filadelfia e tutti i calciatori granata sono ora in isolamento domiciliare. Non è da escludere l'ipotesi che, come successo per l'ormai celeberrima Juventus-Napoli, l'Asl di Torino possa decidere di vietare, per ragioni sanitarie, ai calciatori granata di scendere in campo contro il Sassuolo. Nel caso in cui nel prossimo giro di tamponi il numero di calciatori positivi dovesse aumentare e arrivare almeno a 10, il Torino potrebbe anche usufruire del proprio "jolly" Covid per chiedere il rinvio della partita, come fatto all'andata dal Genoa proprio per la gara contro la formazione granata. Tutto dipenderà dall'esito dei nuovi tamponi.