Giampiero Ventura è curioso di sfidare il Milan. L'allenatore del Torino ha dichiarato nella conferenza stampa della vigilia: "Per noi si tratta di una verifica importante contro un avversario molto forte, il rispetto deve essere totale e assoluto. La nostra crescita non dipende tanto dal risultato, quanto dalla prestazione. Pur consci dei valori in campo, il nostro modo di fare calcio è propositivo: al 90% dobbiamo provare a fare ciò che sappiamo, se ci limitassimo soltanto a preoccuparci dell'avversario non ci sarebbe assolutamente crescita".

"Pasquale si allena con noi solo da dieci giorni, eppure sembra che giochi nel Toro da tre anni. Il suo esordio in granata è vicino e sono sicuro che lui ci darà un contributo importante. Rodriguez vuole provarci fino all'ultimo e quindi è in ritiro, anche questo certifica il senso di appartenenza e la voglia di questi ragazzi di ritagliarsi uno spazio da protagonisti".