Commenta per primo

I Giovanissimi del Toro alla prova del nove. Il gruppo di Andrea Menghini, dopo un terzo di campionato, continua a volare in testa alla classifica del girone A a punteggio pieno: un percorso netto che in Italia possono vantare solamente Inter, Fiorentina e Napoli. Non solo. Il Toro gode anche della miglior difesa del campionato con due sole reti subite (soltanto la Juve Stabia ha subito meno reti) e il miglior attacco con 32 gol segnati (secondo solo a quelli di Inter e Fiorentina, che ne hanno già realizzati ben quaranta). Numeri che parlano chiaro riguardo la bontà del calcio espresso dai '98 granata in questo avvio di stagione. Tante promesse che ora andranno mantenute nella fase di calendario più complicata: nelle prossime giornate, infatti, il Toro dovrà difendere il primato nella corsa al virtuale titolo di campione d'inverno affrontando 4 delle prime 6 squadre in classifica. Il tour de force comincerà domenica in casa contro il Cuneo, per poi svilupparsi nelle partitissime con il Genoa e contro la Juve proprio una settimana prima del derby di serie A. All'ultima giornata (16 dicembre) il match con il Novara, attualmente squadra seconda in classifica e unica altra realtà in grado di mantere l'imbattibilità in campionato insieme al Toro.

In prestito rispettivamente al Monza in Seconda Divisione e al FeralpiSalò in Prima, arriva una convocazione a confermare il buon percorso in prestito di Alessio Vita e Daniele Milani: il ct dell'Under 20 di Lega Pro, Valerio Bertotto, ha infatti chiamato anche i due '93 di proprietà del Toro per lo stage della prossima settimana.

(Tuttosport - Edizione Locale)