Il bello del calcio è che a volte può bastare poco a cambiare il corso di una stagione, sia per una squadra che per un giocatore. E’ già successo tante volte e tante altre accadrà. Chissà se lo stesso capiterà anche a Roberto Soriano, autore di un inizio di stagione ben al di sotto delle aspettative ma che ieri, grazie a una sfortunata deviazione del difensore del Sudtirol Nicolò Casale, ha trovato il gol che ha messo in discesa una partita che per il Torino è stata comunque molto più complicata del previsto. 

Quel poco che nel calcio può cambiare il corso di una stagione per Soriano potrebbe essere proprio quel tocco di Casale che ha spiazzata Offredi, trasformando un tiro non irresistibile nel gol dell’1-0. Non ha fatto una grande partita il centrocampista granata, che anche contro il Sudtirol è parso un giocatore ben diverso da quello che fino a qualche anno fa, alla Sampdoria, stupiva e conquistava anche la maglia della Nazionale. 
Ora vedremo se la rete segnata potrà restituire a Soriano la serenità e le certezze che in questi mesi sembra aver perso. Se lo augura Mazzarri e se lo augurano anche i tifosi: d’altronde il trequartista nato in Germania può essere una risorsa importante per il Torino, ha qualità tecniche importanti e, se dovesse tornare il giocatore di qualche stagione fa, per la corsa all’Europa League potrà essere una risorsa importante per la squadra granata. C’è ancora tempo per trasformare una stagione negativa in una stagione positiva, ma Soriano non dovrà più sbagliare.