76
Accordo totale, in attesa di formalizzare e arrivare alle firme sui contratti. Destiny Udogie diventerà a breve un nuovo calciatore del Tottenham, che ha deciso di investire e puntare su di lui fin da subito, per vincere la concorrenza di tanti club in Italia e non solo. Juventus, Inter e Lazio si erano informate dalla Serie A; Brighton e addirittura Manchester City dalla Premier League. Niente da fare, dopo settimane di contatti, incontri segreti e trattativa alla fine gli Spurs hanno ottenuto l'ok dell'Udinese. I due italiani di Londra, Fabio Paratici e Gino Pozzo, hanno trovato l'accordo.

CIFRE E DETTAGLI - Convincere la proprietà friulana a cedere il classe 2002 non è stato semplice. Sono serviti 25 milioni di euro potenziali, così suddivisi: 18 di parte fissa, due di bonus semplici da raggiungere e altri cinque più difficili. E, dettaglio da non sottovalutare, il prestito per una stagione di Udogie all'Udinese. Una scelta conveniente per tutti: per il giocatore, che potrà continuare il suo percorso di crescita trovando spazio con maggiore continuità; all'Udinese, che nella stessa estate in cui ha perso Molina non dovrà rimpiazzare anche il suo corrispettivo sulla fascia sinistra; e infine al Tottenham, che ha già abbondanza in quel ruolo (in uscita ci sono Reguilon e Sessegnon) e quindi accoglierà Destiny nell'estate 2023.