89


Il Tottenham ha esonerato Mauricio Pochettino. Il club inglese con un comunicato rilasciato a sorpresa nella serata di oggi ha ufficializzato l'addio dell'allenatore argentino dalla panchina del club. Dopo 5 anni e mezzo di gestione, si separano quindi le strade dell'allenatore e degli Spurs.
 

IL DELUDENTE AVVIO - Pochettino paga il deludente inizio di stagione che vede il Liverpool primo in classifica distante oltre 20 punti e non è bastato a salvare la panchina il pronto recupero nel girone di Champions League in cui il Tottenham è secondo alle spalle del Bayern Monaco ma a +4 sulla Stella Rossa e con grosse chance di passaggio del turno. Il presidente Levy ha commentato: "Eravamo riluttanti a prendere questa decisione, ma abbiamo fatto il meglio per il club. I risultati in Premier League alla fine della passata stagione e all'inizio di quella in corso erano estremamente deludenti".

I POSSIBILI SOSTITUTI - In Inghilterra si fanno già i nomi dei possibili sostituti con l'ex Juventus, Massimiliano Allegri in pole position, ma non viene esclusa anche la possibilità di rincorrere, in caso di esonero col Napoli, il sogno Carlo Ancelotti.