11
Francesco Totti sta per svelare il futuro. Che non sarà in panchina, né dietro una scrivania come dirigente. Lo storico capitano, oltre a cinema e tv, sarà sempre più un marchio mondiale. Per la Figc è già ambasciatore italiano per Euro 2020, ma Totti vuole creare un brand tutto personale investendo in primis nella sua scuola calcio (anche sul settore femminile).

C’è anche l’intenzione di scovare i talenti del futuro e di assisterli nella loro crescita professionale col sostegno di alcuni agenti. Il futuro da procuratore non è escluso. “Gli ex calciatori possono dare un grande sviluppo al calcio come manager di club o nelle federazioni. Ne sono certo. E’ divertente veder assegnati premi a tutti coloro che contribuiscono a rendere il calcio divertente. Mosca è una città che mi piace, mi divertirò a passeggiare e ad incontrare anche alcuni tifosi della Roma che vivono qui”, ha spiegato prima di partire in Russia dove sarà protagonista del “Football Heroes Award”. Dopo la Russia Francesco andrà in Cina e infine dagli amici Burdisso e De Rossi a Buenos Aires. Lo riporta Leggo.