Un uragano si è abbattuto su Genova: non è un allarme meterologico, ma l'effetto provocato da Krzysztof Piatek sulla sponda rossoblù del capoluogo ligure. Prima ufficiale per l'attaccante polacco classe '95, il debutto arriva in Coppa Italia ed è sbalorditivo: quattro gol per abbattere il Lecce e prendersi gli applausi del Ferraris. Per il Genoa, però, non è una sorpresa assoluta, bensì il coronamento di un'estate che alimenta tutte le aspettative nei suoi confronti.

RE DELL'ESTATE - Né Higuain, né Icardi, né Ronaldo, il re dei bomber estivi è proprio il giovane attaccante del Genoa: 12 gol nel pre-campionato al quale si aggiungono i 4 alla prima partita ufficiale dell'anno, nessuno tra i giocatori che militano in Serie A ha fatto più gol nell'estate 2018. Numeri che accrescono le speranze dei compagni, Romulo non ha dubbi sulle potenzialità del polacco: "Piatek è simpatico ed è fortissimo. Segnare quattro gol non è cosa da poco, farà benissimo nel nostro campionato, che non è mai facile".

TRA LEWA E IL MITO KANE - Non solo i compagni di squadra e il Genoa, che per strapparlo al KS Cracovia ha investito 5 milioni di euro, Piatek è considerato una delle migliori promesse in patria: la leggenda Boniek è sicuro che possa ripetere i 21 gol della scorsa stagione anche in Italia, il suo ex allenatore a Cracovia, Proiberz, garantisce che presto potrà valere oltre 30 milioni e avvicinarsi così a quel Robert Lewandowski che fa da faro al movimento calcistico polacco. Erede del centravanti del Bayern Monaco? Non solo, perché il bomber del Genoa ha ammesso di ispirarsi anche ad Harry Kane, al quale si sente più vicino come struttura fisica. Un mix dei due, Piatek ci prova e già contro il Lecce si sono visti i colpi del repertorio: tre gol di testa, uno scartando il portiere. Si dice che chi ben comincia sia già a metà dell'opera, lui ha deciso di iniziare con il botto: tifosi del Genoa convinti e fantallenatori pronti a darsi battaglia per lui, proprio come il suo idolo HurriKane Piatek è pronto ad abbattersi anche sulla Serie A.

@Albri_Fede90