48

Vietato perdere la Trebisonda nel giro dell'Europa in 80 giorni. Dopo l'eliminazione dalla Champions per mano del Galatasaray degli ex interisti Sneijder e Mancini sotto la neve, la Juve torna in Turchia sul campo del Trabzonspor (calcio d'inizio alle ore 21.05) con l'imperativo di ottenere il pass per gli ottavi di finale in Europa League contro la Fiorentina in vista della finale del 14 maggio allo Juventus Stadium di Torino. 

JUVE B - I bianconeri partono dal rassicurante 2-0 dell'andata decisa dai gol di Pogba e Osvaldo, confermato al centro dell'attacco questa volta in coppia con Giovinco. Conte non rischia Asamoah e Chiellini, preservati in vista del posticipo di domenica sera a San Siro contro il Milan. Pirlo rifiata in panchina e lascia il posto di regista davanti alla difesa a Marchisio. Largo alle seconde linee anche sulle fasce, dove Caceres e Ogbonna coprono le spalle a Isla e Peluso. 

DOMINIO - La Juve vuole evitare brutte sorprese e parte col piede pigiato sull'acceleratore, colpendo subito un palo con Isla. La musica non cambia: Vidal e Pogba sfiorano il vantaggio, poi viene giustamente annullato un gol a Peluso per fuorigioco. Lo 0-1 è nell'aria e arriva puntualmente al 18', quando Vidal ribadisce in rete una respinta del portiere sul tiro di Giovinco dopo un bello scambio con Osvaldo, che prima si vede annullare un'altra rete e poi raddoppia di testa su assist di Giovinco. Con la qualificazione già in cassaforte, prima dell'intervallo Conte sostituisce Pogba con Padoin. Nella ripresa è ordinaria amministrazione.