1
Fuori a ballare o a casa sul divano? Questo di metà ottobre è il primo weekend in cui riaprono le discoteche in Italia: con green pass, mascherina e capienza al 50%. Ma le temperature si abbassano e ci invitano a starcene al calduccio davanti alla tv. Per vedere le partite di calcio, ma non solo. 

La serie del momento è "Squid Game", un thriller molto crudo su Netflix. In Corea del Sud centinaia di persone vengono invitate a partecipare a dei tradizionali giochi per bambini per vincere una grossa somma in denaro. Piccolo particolare: oltre ai soldi, in palio c'è anche la vita. Come si scopre già dal primo gioco: un, due, tre, stella! Gli Autogol ne hanno approfittato per ironizzare sulla reattività del portiere dell'Inter, Samir Handanovic... Curiosità: lunedì 25 ottobre al Magnolia di Milano ci sarà il concerto degli Squid, un gruppo inglese. 

Intanto arrivano delle nuove serie tv sul calcio. Su Dazn c'è "Neymar Jr. and the line of kings". L'attaccante brasiliano del PSG si racconta e parla dei suoi illustri connazionali che l'hanno preceduto: da Pelé a Ronaldinho passando per Zico, Romario e il Fenomeno Ronaldo. 
Venerdì 29 ottobre su Amazon Prime Video uscirà "Maradona – Sogno Benedetto": la vita del campione argentino ex Napoli raccontata in dieci episodi, l'ultimo il giorno dopo il primo anniversario della sua morte avvenuta il 25 novembre 2020. 

Per quanto riguarda invece la musica, su RaiPlay c'è "Ligabue - È andata così", l'autobiografia artistica dei 30 anni di carriera del cantautore di Correggio (tifoso interista). Sette capitoli ciascuno composto da 3 episodi di circa 15 minuti l'uno con la partecipazione dell'attore Stefano Accorsi, che aveva già collaborato con Luciano nell'indimenticabile film Radiofreccia