1

Le condizioni fisiche di Antonio Di Natale calamitano l'interesse dell'ambiente dell'Udinese. Ma anche dell'Inter, perchè giocare contro i friulani senza un avversario di questo spessore, non si dissegna mai. Antonio Di Natale si racconta ai microfoni di Udinese Channel, parla di se stesso e del suo futuro, delle sue aspirazioni: «Il mio recupero procede bene. Oggi ho lavorato con la bici, fanno un po' male le gambe ma è normale visto che è una preparazione diversa da quando si corre in campo. Dà ancora un po' fastidio il polpaccio ma voglio esserci domenica, voglio essere insieme ai miei compagni per festeggiare, possiamo fare molto bene contro l'Inter. E' una partita difficile, cercherò di fare il massimo, magari segnando, per arrivare all'obiettivo dell'Europa League». Ma Di Natale farà l'allenatore da 'grande'? «Forse tecnico per il settore giovanile...Il campo è la mia passione, ma mi piacerebbe proseguire con i ragazzi, mi fanno sentire giovane e voglio mettere la mia esperienza al loro servizio. Per il mio futuro da giocatore devo solo riposare un po’ perché sono già arrivato in ritiro, ancor prima di iniziare la stagione, che ero molto stanco. Il presidente lo sa, un po’ di vacanza e poi non ci saranno problemi».