Commenta per primo
Atalanta-Udinese 1-1
 
Silvestri 6,5: attento sul primo tiro in porta di Ilicic al 7’ p.t., vola per salvare la rete sul tiro di Pasalic. Incolpevole sul tiro dalla distanza di Malinovskyi, praticamente impossibile da parare.
 
Becao 6,5: preciso e puntuale nel mettere fuori gioco Zapata davanti alla porta, salva in angolo il possibile 1-0 ma è meno attento sulle incursioni improvvise di Pasalic. Nulla può sul sinistro di Malinovskyi che gli passa attraverso. Tenta però di frenare Muriel costringendolo un paio di volte ad arretrare. In generale comunque una buona prova contro i 4 all'attacco.
 
Nuytinck 6,5: abile a sventare i pochi tiri insidiosi che transitano vicino a lui, soprattutto dai piedi di Zappacosta, che scaraventa lontano. Francobollato alle gambe di Zapata anche nella ripresa, non fa passare le sue sfere.
 
(Dal 37’ s.t. Forestieri: sv).
 
Samir 6: il vice capitano deve prendere le misure di un propositivo Ilicic, ma poi riesce ad anticiparlo, superato però da Zappacosta sulla fascia
 
Molina 6,5: preso di mira dai difensori nerazzurri, al 22’ p.t. ha una ghiotta occasione dalla destra ma aggancia male il tiro perfetto di Beto e spreca. Trova l’esterno del legno, duella con de Roon, ci prova dalla distanza a centrare il sette ma gli occhiali sono a Udine.
 
(Dal 19’ s.t. Success 5,5: Lovato è un ostacolo che non riesce sempre a superare).
 
Stryger Larsen 6: pensava di trovarsi di fronte Maehle invece la fisicità di Pezzella lo manda in tilt e inizia a commettere fallo. Propositivo in attacco, impegna la difesa nerazzurra.
 
(Dal 31’ s.t. Soppy 6: porta freschezza alla squadra, che timbra il cartellino in area fino alla fine).
 
Walace 6: in fase di impostazione, Pasalic gli soffia via la sfera, dà comunque equilibrio al centrocampo, poi prende le misure sul croato e avvia diverse buone ripartenze. I tiri da fuori però sono da mani nei capelli.
 
Makengo 5,5: per Zappacosta scavalcarlo è un gioco da ragazzi, ma in difesa calcia via una sfera pericolosissima di Ilicic e forse conta più questo. Nella ripresa però accusa un po' di stanchezza e il mister lo toglie.
 
(Dal 19’ s.t. Arslan 6: chiude gli occhi per correre più velocemente di Muriel e salva in angolo la sua incursione pericolosa).
 
Udogie 6,5: si fa vedere poco nel primo tempo, rincorre un po’ a vuoto Zappacosta, nella ripresa cerca di limitare Ilicic che però tira comunque dalla distanza. Cresce col passare dei minuti guadagnando metri preziosi sulla destra, bravo a salvare in corner.
 
Pussetto 5,5: all’8’ p.t. telefona all’ex Musso verso la porta, elude Lovato superandolo ma poi si fa prendere dal nervoso e rimedia un giallo facendo poco altro.
 
(Dal 31’ s.t. Samardzic 7: il suo calcio d'angolo preciso vale il gol del pareggio, decisivo al suo ingresso in campo).
 
Beto 7,5: non riesce a fermare l’avanzata di Malinovskyi e in attacco si fa portare via palla da Palomino. Al 22’ p.t. però riesce a sfuggire a Lovato e crossa per Molina disperandosi per il mancato gol del compagno. Spesso si infrange sul corpo di de Roon, poi perde una palla velenosa in area. Dai e ridai in area piccola, al 94’ svetta su tutti sugli sviluppi del corner e insacca il gol di un pareggio che vale molto più del punto guadagnato.
 
All. Gotti 6,5: la difesa a cinque con cui scende in campo sorprende i nerazzurri e regala ai suoi il clean-sheet per tutto il primo tempo, anche sotto di uno i suoi ci credono fino in fondo. Cambi azzeccati.