Commenta per primo
Pierpaolo Marino, ds dell'Udinese, ha parlato al canale tematico del club friulano al termine della partita pareggiata 0-0 con la Spal: "Noi non vogliamo discutere il rigore, vorremmo solamente capire il fallo fischiato a Lasagna nell'azione seguente, quello è clamoroso, non capisco davvero cosa abbia fischiato. Se in campo c'era una squadra che doveva vincere, quella era sicuramente l'Udinese. Poi io sono per il calcio antico e non metto in dubbio il fallo di mano, però vorrei capire cosa avrebbe fatto Lasagna davanti a quel difensore che sviene e va a terra da solo, lì potevamo andare in porta. L'Udinese meritava di vincere e non possiamo mettere in discussione la volontà dei giocatori e del tecnico che le ha veramente provate tutte con cambi più offensivi, magari rischiando anche di venire criticato se Musso non avesse parato quel rigore. C'è rammarico perché il rigore va bene, il fallo su Lasagna assolutamente no. L'allenatore? Ora la tensione della partita è ancora viva e le mie riflessioni sono altre, poi naturalmente faremo le valutazioni del caso insieme alla proprietà, anche se oggi al mister non si può veramente dire niente".