Il direttore sportivo dell'Udinese Pradè ha parlato a Sky Sport dopo la sconfitta per 1-0 contro la Roma: “Ranieri? I rapporti restano, ti incontri anche da avversario ma ripensi a tanti momenti, abbiamo perso lo scudetto contro la Sampdoria, però con il Chievo eravamo campioni d’Italia nel primo tempo. Quella fu una cavalcata entusiasmante. Cosa ha dato Aquilani alla Roma? Lo considero un fratellino piccolo, mi ha fatto guadagnare un sacco di soldi con il Liverpool, mi dovrebbe fare un busto dentro casa (ride, ndr). Ritorno alla Roma? Sono felice all’Udinese, questa è la mia risposta. All’interno della Roma ci sono dei professionisti che scelgono, posso dire che ho visto una Roma che è di nuovo una squadra che lotta per la Champions, oggi hanno dimostrato che sono forti. Abbiamo perso per una nostra ingenuità clamorosa, è la prima volta che ci si ferma con il calciatore della squadra avversaria a terra, non abbiamo ancora quella mentalità che serve”.