Commenta per primo
Sarà ancora Luca Gotti a guidare i bianconeri al Marassi, dove – dopo aver già battuto il Genoa – affronterà una Sampdoria in piena crisi; appena sei i punti conquistati in cinque partite dalla squadra di Ranieri, che si trova attualmente al terzultimo posto in classifica.
 
La compagine friulana, invece, complice anche il cambio dell’allenatore, condivide l’undicesima posizione con il Torino di Mazzarri; i bianconeri dovranno fare a meno degli squalificati Becao e Okaka, due dei titolari inamovibili della nuova gestione firmata Gotti.
 
Ma quanto rimarrà ancora sulla panchina dell’Udinese il tecnico ad interim? Le voci sull’arrivo di un nuovo allenatore si sono oramai affievolite, lasciando spazio e tranquillità a colui che sta trascinando da più di due settimane la squadra bianconera.
 
Fondamentale risulterà scendere in campo con la giusta mentalità fin dall’inizio, per poter continuare la striscia positiva di risultati consecutivi ed espugnare un campo non facile come quello blucerchiato; dall’altra parte, però, ci sarà una compagine unita, forte del pareggio contro l’Atalanta e della vittoria in trasferta sulla Spal. Ranieri sembra aver dato la giusta impronta ai propri ragazzi, che stanno lottando per allontanarsi da una zona di classifica che sembra non competere a Quagliarella e compagni.
 
Domenica pomeriggio la sfida sarà più che delicata, tra due attacchi che fanno grande difficoltà a trovare la via del gol; i tifosi, come sempre, accompagneranno i propri beniamini e non faranno mancare il solito appoggio e sostegno, nella speranza di conquistare altri punti preziosi verso il raggiungimento dell'obiettivo stagionale.