Commenta per primo
È ormai ufficiale da qualche giorno, Pierpaolo Marino è il nuovo direttore dell’area tecnica bianconera: un ritorno quasi inaspettato, visto l’addio di Pradè arrivato come una doccia fredda per i tifosi friulani che speravano in una sua conferma.
Ma come cambierà ora il mercato con il rientro di Marino?

Dopo aver ufficializzato Jajalo, il mercato dell’Udinese sembra essersi un po’ spento nel corso degli ultimi giorni, visto appunto il cambio di direttore sportivo: il nuovo ds, dopo aver portato i bianconeri ai vertici del calcio italiano durante la sua prima esperienza in Friuli, sembra voler puntare molto su Lasagna, attaccante dalla grande prestanza fisica e velocità esplosiva.

In porta verrà blindato Musso, convocato con la sua Albiceleste per disputare la prossima edizione della Copa America; per la difesa piace Gravillon, di proprietà dell’Inter, ma in prestito al Pescara nel corso dell’ultima stagione, mentre a centrocampo il nome nuovo è Tokoz del Besiktas, valutato circa 10 milioni dal club turco.

Insomma, per il momento le operazioni sembrano bloccate; solo nel corso delle prossime settimane, quando direttore sportivo e proprietà si saranno incontrati per delineare e stabilire i nuovi obiettivi stagionali, potrebbero arrivare delle svolte in entrata, viste le ormai quasi sicure cessioni ed i numerosi giocatori rientrati nelle rispettive squadre dopo il periodo di prestito in Friuli.