Commenta per primo
Inizia ad entrare nel vivo il mercato invernale anche per i bianconeri che, dopo aver ufficializzato i prestiti di Coulibaly al Carpi e di Scuffet al Kasimpasa, vorrebbero cedere temporaneamente anche Balic, vicino al Fortuna Sittard (militante in Eredivisie, massima serie olandese).

Perica, rientrante dalla breve esperienza al Frosinone, dovrebbe lasciare i friulani per andare all’estero; così facendo libererebbe un posto in avanti, ma al momento è calma piatta per quanto riguarda il reparto avanzato (si aspetta il rientro di Teodorczyk).
Dopo l’arrivo di Okaka e Zeegelaar dal Watford, infatti, le mosse in entrata si sono un po’ bloccate, ma continuano a circolare nuovi nomi, specialmente per rinforzare difesa e mediana.

Interessano Barba del Chievo e Pisacane del Cagliari: il primo arriverebbe solo a titolo definitivo, mentre il terzino del club sardo potrebbe approdare in bianconero con la formula del prestito.
Per il centrocampo, invece, si pensa ad un clamoroso ritorno di Inler, operazione piuttosto complicata visto che il Basaksehir, squadra turca in cui milita lo svizzero-turco, si trova attualmente prima in classifica, a +6 dalla diretta inseguitrice. Affare che può sbloccarsi, però, inserendo nella trattativa il cartellino di Bajic: il centravanti bosniaco, infatti, è in prestito proprio nel club attualmente capolista di Super Lig, e la proprietà turca sembra intenzionata a riscattarlo.

Anche Cigarini, Rigoni, Hetemaj, Viviani e Acevedo sono stati accostati recentemente ai friulani (uruguaiano del Liverpool Montevideo), mentre è stato sondato Dzemaili, che al Bologna sta trovando poco spazio.

Insomma, arriverà sicuramente qualche pedina in Friuli, per rinvigorire la rosa e di conseguenza migliorare la situazione in classifica, assieme alla speranza dei tifosi di ritornare a competere ad alti livelli.