18
La Prima Sezione della Camera di controllo finanziario della UEFA, sotto la guida del suo presidente, Sunil Gulati, ha confermato che PFC CSKA-Sofia, Porto, Santa Clara e Sporting Lisbona e Betis Siviglia che erano state sanzionate per la violazione di alcun delle regole legate al Fair Play Finanziario, hanno oggi soddisfatto le condizioni precedentemente stabilite dal CFCB e non andranno pertanto incontro all'esclusione dalle competizioni UEFA per club. Inoltre, il Porto e Wolverhampton sono usciti con successo dal regime di settlement agreement concordato rispettivamente nel 2017 e nel 2020. Solo il Mons Calpe SC non ha soddisfatto le richieste della Uefa e sarà escluso dalla competizioni.