Commenta per primo

 

Mathieu Flamini era sbarcato sul pianeta rossonero, con l'invito a cena da Giannino, la sera di un derby vinto: il 4 Maggio 2008, poche ore dopo un 2-1 sull'Inter con reti di Inzaghi e Kakà.
 
Il centrocampista francese aveva letteralmente stregato Carlo Ancelotti nel doppio confronto di Champions League di due mesi prima, fra Arsenal e Milan.
 
Erano iniziati così gli incontri in Francia fra Adriano Galliani e lo stesso Mathieu, in scadenza di contratto, per raggiungere l'accordo che sventasse l'assalto di altri importanti club europei.
 
Quella stretta di mano è maturata in un contesto economico complessivo diverso dall'attuale ed è comunque durata quattro anni. Ieri, un altro passo in avanti.
 
Mathieu Flamini nel Milan ha giocato 100 partite ufficiali, di cui 78 in Campionato, 17 in Champions League e 5 in Coppa Italia. Quattro i gol: contro il Novara in Campionato e Coppa Italia, contro Bari e Bologna in Campionato. Il francese ha contribuito alla vittoria di 1 Scudetto e di 1 Supercoppa Italiana.