71
23.40 SMENTITA DI MORATTI - Intercettato da Sky Sport al rientro in casa dopo la partita pareggiata dall'Inter in Europa League, Massimo Moratti ha voluto smentire le dichiarazioni riportate in precedenza da numerosi organi di stampa: "Ho visto la partita. Oggi è stata una giornata di un certo cambiamento ma niente di drammatico. I tifosi capiranno tra qualche giorno? Ho letto anch'io, ma sono parole che non ho mai detto, avete capito male. Thohir dice che continuerò a sostenerlo? Certamente".


21.00 PARLA MORATTI - Il presidente dimissionario Massimo Moratti è tornato a parlare. Secondo quanto riferito da Sky Sport avrebbe rilasciato alcune dichiarazioni all'uscita da casa: "Non farò altri comunicati, non c'è null'altro da aggiungere, capirete tutto nei prossimi giorni".

Massimo Moratti non è più il presidente onorario dell'Inter. E' arrivata da poco l'ufficialità: insieme con Moratti hanno rassegnato le dimissioni dalla carica di consigliere di amministrazione Angelomario Moratti, figlio di Massimo, Rinaldo Ghelfi e Alberto Manzonetto.

DIMISSIONI INEVITABILI - 
Massimo Moratti ha rinunciato alla carica di presidente onorario dell'Inter offertagli da Thohir nel novembre scorso. Lascia l'Inter dopo 19 anni di presidenza (LEGGI QUI) Inevitabile, dopo le parole su Mazzarri (LEGGI QUI), e la reazione piccata da parte del tecnico toscano, avvenuta ieri durante la conferenza stampa pre Europa League, alla vigilia del match contro il Saint-Etienne. Da ricordare che Mazzarri fu assunto come allenatore dell'Inter proprio da Moratti, il 24 maggio 2013, prima che quest'ultimo cedesse il club a Thohir. Il commento sul possibile esonero dell'ex tecnico del Napoli non è probabilmente stato gradito dall'entourage di Thohir, e questo ha spinto l'ex presidente onorario alle dimissioni. La visione del futuro dell'Inter da parte di Moratti e Thohir era ormai pericolosamente divergente, come dimostrato dal tycoon indonesiano nelle dichiarazioni dell'ultimo cda dei nerazzurri: questo ha comportato il passo indietro da parte del Presidente del Triplete. 
IL COMUNICATO - "Internazionale Holding Srl, società facente capo al Dott. Massimo Moratti e ai suoi figli, dott. Angelomario Moratti e dott. Giovanni Moratti, e titolare di una partecipazione pari al 29,5% dI Fc Internazionale Milano Spa comunica che in data odierna il dott. Angelomario Moratti, il dott. Rinaldo Ghelfi e il dott. Alberto Manzonetto hanno rassegnato ciascuno a titolo individuale le proprie dimissioni dalla carica di consigliere di amministrazione della società F.C. Internazionale Milano S.P.A. Internazionale Holding Srl comunica inoltre, che il dott. Massimo Moratti in data odierna ha rinunciato alla carica di presidente onorario di F.C Internazionale Milano Spa gentilmente offertagli da Mr Erick Thohir nel novembre dello scorso anno''.

THOHIR STUPITO - Erick Thohir si è detto "stupito" dalla decisione di Massimo Moratti. Questa la sua prima reazione alla notizia dell'addio di Moratti dal club nerazzurro. Il presidente dell'Inter Erick Thohir ha aggiunto queste brevi battute ai microfoni di Mediaset sull'addio di Moratti, a pochi minuti dalla sfida di Europa League contro il Saint Etienne: "Rispetto la decisione di Moratti. Ci siamo incontrati e abbiamo parlato e posso dire che non cambierà nulla tra di noi e le noste famiglie. Io, però, da presidente nerazzurro devo rivedere alcune operazioni fatte dalla società".

LASCIA ANCHE ZANETTI? - Secondo Sky, anche Javier Zanetti, vicepresidente nerazzurro, molto legato a Massimo Moratti, potrebbe presto dare le proprie dimissioni dalla carica di vicepresidente dell'Inter.