122
Allegri è tornato, sta tornando Spalletti, Mancini ha rinnovato con l'Italia ed è tornato perfino Mourinho. Vedremo cosa faranno Sarri, Mazzarri e lo stesso Conte a cui si aggiunge Pirlo che ha comunque chiuso alla Juve con dignità. Sta indubbiamente crescendo il tasso di qualità dei tecnici ed è importante perché siamo in una fase mai vista del nostro calcio.

Ascolta "Allegri, Mourinho, Spalletti: il ritorno dei grandi allenatori" su Spreaker.

7 ottime squadre di cui una sola pronta a vincere, l'Inter, che ora deve essere ripensata. Questo porta ad una gerarchia orizzontale dove tutte partono più o meno sullo stesso piano e senza una favorita programmabile. In questo momento saranno decisivi i dettagli anche una singola trattativa personale. E in questo clima si prova a dare maggior risalto all'allenatore. Ad Allegri è stato affidato un ruolo di completa gestione tecnica, a Mourinho idem alla Roma e lo stesso vale per Gattuso alla Fiorentina. Un po' meno per Inzaghi all'Inter, che dopo 22 anni nella stessa società dovrà avere un periodo di adattamento. Auguri a tutti