50
Il Napoli gioca bene, in modo semplice e diverso. Fa pochissimo palleggio, corre in verticale appena può. Sa di essere una squadra di velocisti, così va in continuo contropiede, anche quando parte da metà campo. Per gli avversari sono novità. Se fanno i moderni e cercano di giocare alti col pressing, danno quaranta metri di campo a Osimhen, l’uomo più veloce del campionato. Se gli avversari decidono di aspettare, allora trovano Insigne, Politano, Lozano, Zielinski, lo stesso Osimhen, il cui mestiere comune è quello di saper saltare l’uomo.

Ascolta "Il Napoli è moderno, italiano, intelligente: una squadra entusiasmante" su Spreaker.  

Udinese e Sampdoria sono buone squadre, ma hanno preso quattro gol a testa, hanno perso senza aver capito perché. E subendo gol subito, a conferma di aver trovato un avversario sconosciuto. Il Napoli in questo momento non ha paragoni, ha un calcio che gli altri rifiutano, è moderno e italiano, intelligente. Pensato ma giocato di corsa. Non sai ancora come prenderlo. C’è troppo spazio da coprire, e se marchi lo spazio fuggono via gli uomini. Va da sé che siamo all’inizio, mancano i confronti diretti. Ma oggi è entusiasmante.