296
Il Milan ha tutto per vincere. Lo dicono il modo di stare in campo, la qualità collettiva e soprattutto la continuità con cui segna. C’è una classifica sconosciuta ma molto indicativa, sorprendente per la sua regolarità. E’ quella dei gol. Non chi segna di più, che pure è importante ma meno decisivo. Lo scorso anno la Juve per esempio fu quinta per gol segnati, l’anno precedente terza. Conta come distribuisci i gol,  in quante partite segni. Vi faccio per chiarezza gli esempi degli ultimi tre anni. La Juve è rimasta senza segnare 2 volte il campionato scorso, due volte quello precedente e quattro volte l’anno prima ancora. Non solo, ma seconda terza e quarta in questa classifica, per tutte le tre stagioni considerate, sono arrivate le squadre seconde terze e quarte nella classifica finale del campionato. Nello stesso ordine.


Ascolta "Quella classifica poco nota sui gol che dà lo scudetto al Milan" su Spreaker.
Non c’è stato un solo sbalzo. Questo vuol dire che il dato conta, dà riscontri attendibili. Proviamo allora a tradurlo nella classifica di oggi. Solo Milan, Inter e Lazio sono dentro i parametri scudetto. Milan e Inter hanno infatti segnato sempre, la Lazio una sola volta in meno. La Juve è a due partite senza segnare, Atalanta, Napoli e Sassuolo a tre, la Roma a quattro. In Champions andrebbero Milan, Inter, Juve e una delle altre a pari merito. Funziona.