122
Siamo tutti annoiati da noi stessi: è questo che porta al rancore dei social. La gente ha perso il gusto della vita al punto da diventare nauseati di se stessi. Siamo diventati annoiati e noiosi. Un controllo eccessivo degli istinti porta alla frustrazione e alla malattia della modernità: il rancore. L'uomo moderno è irritabilità maligna che si sposta all'ossessione del conforto materiale. 

Ascolta "Tutti annoiati di noi stessi per il male della modernità, il rancore dei social" su Spreaker.

Secondo la psicologia del rancore, il dolore del senso di colpa si allevia attraverso lo sfogo delle emozioni più incontrollate contro coloro che sono ancora capaci di decidere, che hanno ancora un punto di appoggio. Amiamo la ragione perché abbiamo bisogno di ragioni che scusino il nostro comportamento. Ma dover razionalizzare ogni gesto per via del senso di colpa innesta un'invidia virulenta verso chiunque sia meno inibito. 
Sorpresa, non lo scrivo io, lo diceva Nietzsche
150 anni fa. Non c'erano allora macchine da scrivere, non c'erano computer, radio, televisione o internet. Ma Nietzsche aveva capito gli uomini, i social, i tifosi di se stessi. Quanti di voi ci si ritrovano?