2

Ieri sera è tornata in campo la Champions League, di scena all'Etihad Stadium di Manchester la prima semifinale dove il City di Pellegrini ha pareggiato 0-0 contro il Real Madrid di Zidane. Match, che definire noioso è un eufemismo, caratterizzato dall'assenza di reti e spettacolo a favore di tanto tatticismo da parte di entrambe le squadre.

Cosa rimarrà nella memoria di questa semifinale? Sicuramente l'assenza di Cristiano Ronaldo finito in tribuna a causa delle sue noie muscolari, ma l'emozione più grande che sarà ricordata scaturisce da un piccolo curioso accadimento ripreso da tutte le telecamere: i pantaloni strappati di Zinedine Zidane! Un sarto poco accorto? Eccessiva veemenza nei movimenti? Qualche chilo di troppo? Non si sa, fatto sta che Zidane non è nuovo a questo tipo di incidente, la cosa era infatti già capitata durante i quarti di finale contro il Wolfsburg: lui si dispera per un'occasione mancata e rimane... in mutande, con i pantaloni che si strappano di netto all’altezza della coscia.
E ieri sera rieccoci! Unica differenza l'entità dello strappo, per fortuna più contenuto, e la gamba: la scorsa volta la destra, mentre a questo giro è toccato alla sinistra.
Ovviamente già pronta sul web la colletta per comprare dei pantaloni più resistenti al tecnico del Real Madrid in vista della partita di ritorno, per non parlare dei tanti ironici commenti sul 'perché' dell'accaduto...