L'Italia Under 21 ha perso 3-0 con la Spagna in amichevole. A Oviedo (due mesi dopo la semifinale dell'Europeo di categoria decida da una tripletta di Saul) vanno in gol Merino, Mayoral e Meré. Male Scuffet in porta e Bonifazi in difesa, davanti si salva Chiesa. Gli Azzurrini sfiorano la rete a inizio ripresa con il milanista Cutrone e con Favilli, entrato al posto di uno spento Cerri. Mandragora, Pezzella e Favilli ammoniti in un incontro abbastanza nervoso. Ha avuto la peggio Ceballos, trasportato in ospedale in barella col collarino per dolori alla cervicale. 

Il selezionatore dell'Italia, Gigi Di Biagio ha commentato a fine partita: "C'è molto da lavorare, dobbiamo giocare un po' meglio e avere più pazienza nella gestione della palla soprattutto contro squadre che ci lasciano giocare come la Spagna. Nel primo tempo non abbiamo giocato bene, non avevamo le distanze giuste in campo. Nella ripresa è andata meglio, abbiamo anche avuto diverse occasioni. Stiamo cercando nuove soluzioni che ancora non troviamo, anche se forse meritavamo qualcosa in più stasera. Spagna bestia nera? Da tanti anni non riusciamo a batterla, speriamo che le cose possano cambiare già domani per la Nazionale maggiore". 
Under 21 - Amichevole 

Spagna-Italia 3-0 
GOL: 23' Merino (S), 46' Mayoral (S), 80' Meré (S). 
SPAGNA: Sivera (46' Simon); Lirola (46' Carmona), Aaron (46' Lato), Nunez, Meré, Rodrigo, Soler (46' Fornals), Merino (70' Pedraza), Borja Mayoral (70' Gual), Ceballos (85' Brahim), Oyarzabal (78' Nahuel). A disp. Villar, Saenz, Alfonso. CT: Celades. 
ITALIA: Scuffet; Calabria (85' Verde), Bonifazi (75' Romagna), Mancini, Pezzella; Barella (70' Locatelli), Mandragora (46' Murgia); Chiesa (85' Parigini), Cerri (46' Favilli), Cutrone (85' Palombi), Orsolini (65' Adjapong). A disp. Montipò, Audero, Calabresi, Felicioli, Vido. CT Di Biagio. 
Arbitro: Godinho (Portogallo). 
Ammoniti: 28' Mandragora (I), 47' Pezzella (I), 51' Favilli (I).