Manca sempre meno all'Europeo Under 21 in programma tra Italia e San Marino dal 16 al 30 giugno. Kevin Bonifazi volta pagina dopo la salvezza conquistata con la Spal: "La mia stagione non è ancora finita, lavoro ogni giorno per l'Europeo e voglio essere uno dei protagonisti. Ma aspettiamo le scelte del ct. Di Biagio ci chiede massima serietà ma riesce anche ad alleggerire il ritiro concedendoci tanti momenti liberi". Due gol in questa stagione, i primi in Serie A: "Segnare e vincere all'Olimpico contro la Roma è stato bellissimo; ero tornato in gruppo da due settimane e non mi aspettavo nemmeno di giocare. La rete contro la Juventus non ha prezzo, anche se quel giorno mancavano tanti titolari. Se devo darmi un voto per questa stagione dico 6,5, ma aspetto l'Europeo".

IL FUTURO - Il difensore tornerà al Torino dopo il prestito a Ferrara, ma il futuro è ancora in bilico: "Non so dove, ma vorrei giocare. Sono felice di avere un contratto col Torino, poi vediamo cosa succederà sul mercato. Ancora non ho sentito Mazzarri. L'accostamento al Milan fa piacere, ma ora penso solo all'Europeo grazie al quale potrebbe crescere l'attenzione".

LA SALVEZZA - Su Semplici: "Non mi stupisce il fatto che ci siamo salvati in anticipo. Semplici per me è un padre calcistico, non posso dire niente di brutto su di lui. Mi ha sempre saputo gestire facendomi giocare anche quando non ero al cento per cento. E' un grande allenatore che si migliora anno dopo anno".