27
Da un lato l'esaltazione della stampa olandese per i propri eroi, capaci di infliggere ai Campioni del Mondo e d'Europa in carica la più severa batosta mai subita al debutto dal detentore del titolo iridato, dall'altro la consapevolezza di essere andati incontro a una debacle che rischia di compromettere da subito il cammino in questo Mondiale. Quotidiani e web hanno fatto il resto, esaltando la grande prova della corrazzata di van Gaal e dei suoi stoccatori Robben e Van Persie, autori di una doppietta a testa nel 5-1 finale alla Spagna.

IL VOLO DI ROBIN - In particolare, l'attaccante del Manchester United è decisamente l'uomo del momento. Dopo una stagione avara di soddisfazioni con i Red Devils, si è presentato al pubblico brasiliano con due gol, tra cui spicca il volo d'angelo in occasione della prima rete che ha beffato Casillas. Un volo alla Superman, riprendendo alcuni dei divertenti fotomontaggi proposti su Twitter, per esempio.
In Spagna, invece, c'è poca voglia di scherzare. Se Van Persie è stato per l'Olanda il condottiero della serata di Salvador de Bahia, l'embletta del fracaso (disfatta) spagnolo è certamente il portiere Iker Casillas, lontanissimo parente dell'uomo che ha guidato con le sue parate le Furie Rosse alla conquista di due Europei e dell'ultima Coppa del Mondo. I titoli di As e Marca, due dei più prestigiosi quotidiani spagnoli, descrivono alla perfezione lo stato d'animo che si vive in queste ore a Madrid e dintorni: "Siniestro total", disastro totale, recita As, mente Marca ci va ancora più pesante con un "Arreglad esto", ossia "Rimettete a posto questo sfacelo", un misto tra l'imperativo e la rassegnazione.