Commenta per primo

Giampiero Ventura, tecnico del Torino, ai microfoni di Sky Sport parla con amarezza della sconfitta casalinga contro il Napoli: "Siamo una neopromossa e questo vuol dire che dobbiamo migliorare nell'esperienza. Oggi, come a Parma, siamo andati in vantaggio nel finale senza rubare nulla e alla fine abbiamo perso. Nel momento in cui ci disuniamo e concediamo afgli avversari certi palloni paghiamo caro, specie con certi giocatori come Cavani. Contro queste squadre quando molli un secondo vieni punito. Dispiace perché sul 3-2 potevamo chiudere la gara e avvicinare la salvezza. C'era grande euforia in campo e questo ci ha fatto distrarre dall'obiettivo e fatto sfuggire la vittoria. Non pensavo di perderla a quel punto e ora ci tocca cercare altri cinque punti nelle prossime gare. Sono sconfitte che però possono insegnarci tanto. Dobbiamo capire dove abbiamo sbagliato mettendo a fuoco gli errori per evitare di ripeterli in futuro. Siamo una squadra destinata a crescere. Cerci? Ha fatto una partita buona nel primo tempo, ma poi si è spento. L'avevo messo in preventivo dopo la partita con la Nazionale. Comunque sta seguendo un percorso di crescita e maturazione che può permettergli di entrare nel giro della nazionale in pianta stabile e diventare un protagonista del calcio nazionale ed Europeo".