168
Il Milan guarda al futuro con la chiara intenzione di innalzare la competitività della rosa. Maldini e Massara sono convinti di aver costruito una base di livello alla quale andranno aggiunti elementi funzionali al credo calcistico di Pioli. In questo senso vanno lette le trattative in corso con il Lille per Botman e Renato Sanches: giovani di talento ma già con una ottima esperienza internazionale e con la caratteristiche tecniche giuste per fare bene in rossonero. Il reparto di centrocampo vedrà diversi cambiamenti considerando l’addio certo di Kessie e l’arrivo di Adli. Particolare attenzione alla situazione relativa a Bakayoko: il centrocampista francese sta trovando poco spazio e il suo futuro è ancora tutto da scrivere. A fine stagione ci sarà un confronto tra l’entourage del giocatore le dirigenza rossonera.

OCCASIONE VERETOUT - L’eventuale addio di Bakayoko porterebbe il Milan a valutare delle possibili alternative. Pobega tornerà dal prestito al Torino ma l’idea sarebbe quella di trovare la soluzione migliore per proseguire nel percorso di crescita e maturazione. Negli ultimi giorni è tornato di moda il nome di Veretout, vecchio pallino di Pioli dai tempi della comune esperienza alla Fiorentina. Jordan lascerà la Roma a fine stagione e rappresenta un’occasione da valutare. A patto che il club giallorosso abbassi le proprie pretese ( 20 milioni di euro). Al momento siamo solo nella fase delle valutazioni, nessun contatto concreto tra le parti. Ma una eventuale partenza di Bakayoko potrebbe aprire a scenari interessanti…
Ascolta "Veretout-Milan, tutta la verità dal fattore Pioli all’incastro con Bakayoko" su Spreaker.