Commenta per primo

L'allenatore del Verona, Andrea Mandorlini, ha commentato così la sconfitta con ai microfoni di Stadio Sprint su Raidue: "Siamo contenti. Ovvio che ci sia un po' di rammarico perchè il risultato è sempre quello che conta. Abbiamo perso contro la squadra più forte, che ha creato più di noi. Peccato perchè avevamo fatto bene fino al gol, avevamo rischiato solo con qualche tiro da fuori. Poi, cinque minuti, abbiamo mollato un po' a livello di concentrazione e siamo stati puniti. Nel secondo tempo abbiamo rischiato qualcosina, ma c'è sempre stata '’intenzione di ripartire. Siamo stati anche non molto fortunati o non bravi nell'ultima scelta, perchè potevamo colpire ancora la Juve". 

Il risultato, però, servirà per migliorare dopo un avvio di campionato impegnativo: "Tutto serve per l’esperienza, ma sarei stato  più contento di un punto. Però la squadra non ha mai mollato, una prestazione di intensità, contro una squadra forte, molto forte. Abbiamo avuto un inizio molto forte. Abbiamo giocato con il Milan, poi siamo andati a Roma, oggi la Juventus. Con il Sassuolo abbiamo giocato domenica, abbiamo vinto, ma abbiamo sofferto tantissimo".