270
Hellas Verona:

Silvestri 6: gol subito senza colpe visto che il rigore era imparabile. Per il resto prova a tenere alta la tensione del reparto

 Rrahmani 5,5: qualche distrazione di troppo soprattutto nel secondo tempo. (dal 78 Tutino s.v)

Kumbulla 6: unico che fa qualcosa quando anche la partita sembra oramai compromessa.

Günter 5,5: si fa trascinare dalle difficicoltà e perde il controllo della gara.

Faraoni 6: bene il primo tempo, nel secondo prova a fare il suo soprattutto in contropiede.

Amrabat 5,5 : fa troppo poco per le sue potenzialità.

 Veloso 6: centrocampo che regge grazie alle sue giocate. Si spegne nel finale

Lazovic 5: poca corsa e poca predisposizione ai ripiegamenti.

Zaccagni 6: secondo tempo giocato meglio rispetto al primo, anche se manca ancora la corsa. (dal 78' Di Carmine s.v)

Verre 5,5: poco pericoloso in attacco, soffre l’espulsione del compagno. (Dal 21 Pessina 6: entra bene in campo e costringe Calabria al fallo da rosso))

Stępiński 4: brutta entrata che rovina tutta la gara. Pessimo.

Juric 6,5: il suo Verona è molto ben messo in campo.

Milan:

Donnarumma 6: ordinaria amministrazione, il Verona non crea grandi occasioni e nell'unica il palo gli dà una mano.

Calabria 6: centra un palo con una conclusione perfetta di destro che meritava miglior sorte. Annulla Lazovic e spinge con costanza. Nel finale deve fermare Pessina lanciato a rete e viene punito con il rosso.

Musacchio 6,5: non sbaglia un intervento, straordinaria la chiusura su Tutino lanciato a rete quando mancavano dieci minuti alla fine delle ostilità.

Romagnoli 6: perfetto nel gioco aereo, meno quando il Verona gioca palla a terra. 

Rodriguez 5,5: parafrasando le parole di Giampaolo, questa sera si guadagna il pane ma con qualche fatica di troppo. Spinge poco e si fa trovare impreparato sull'unica grande occasione del Verona quando non segue il taglio di Verre.

Kessie 5,5: il Milan ha bisogno della sua esuberanza fisica ma il centrocampista ivoriano sembra averla lasciata a Milano. Qualche sprazzo ma nel complesso una prova mediocre.

Biglia 6: da schermo difensivo funziona piuttosto bene, recupera una miriade di palloni. Cerca sempre la giocata facile quando servirebbe anche una verticalizzazione in più.

Calhanoglu 6: inizia in maniera pessima, sbagliando i tacchetti e perdendo aderenza con il terreno. Nel secondo tempo prende in mano il centrocampo e si procura il calcio di rigore decisivo.

Paquetà 5:  Giampaolo lo schiera nel suo ruolo preferito, ovvero da trequartista. Un sola giocata e poi tanta confusione al quale alterna degli errori piuttosto banali. Molle, rimane negli spogliatoi all'intervallo per quella che suona come una netta bocciatura                         (dal 1' st Rebic 5,5: qualche strappo interessante, ha caratteristiche che possono servire al Milan. Ma sbaglia un paio di letture e qualche dribbling di troppo)

Suso 5,5: un paio di conclusioni centrali e poco altro.

Piatek 6: tira in porta una volta e fa gol, ma dal dischetto. Rete da tre punti che nobilita una prova insufficiente.

All. Giampaolo 5,5: insiste su idee e concetti, ma sul campo il Milan ne mette in pratica pochi. Nella serata di Verona c'è da salvare solo il risultato perchè il gioco non c'è.