Commenta per primo

 

Una serata di gala dietro l’altra. Dallo Juventus Stadium al lago Maggiore, dalla sfida con il Chelsea alla Castagna d’Oro. Andrea Pirlo ancora protagonista, anche il giorno dopo lo splendido successo sui Campioni d’Europa.
 
Il fuoriclasse bresciano è il vincitore della 28ª edizione della Castagna d’Oro, premio istituito dallo Juventus Club Mottarone vinto nel passato da tutti i grandi bianconeri della storia. «È un riconoscimento importante – ha dichiarato Andrea – sono onorato e ringrazio tutti per avermi scelto come vincitore di quest’anno».
 
A margine della serata, tenutasi a Baveno, Pirlo ha parlato del momento della squadra dopo la gara con il Chelsea e quattro giorni da un’altra sfida particolare per lui, quella con il Milan. «Quella di ieri è stata una grande serata, una vittoria così ci voleva per fare un passo avanti verso la qualificazione, anche se sappiamo di non aver fatto ancora nulla e che sarà decisiva l’ultima partita con lo Shakhtar. Battere i Campioni d’Europa ci ha dato un’ulteriore consapevolezza della nostra forza, noi ne siamo sempre stati convinti ma da ora lo siamo ancora di più. La gara di domenica? Per me è speciale, ma tengo solo che la Juve vinca e continui a giocare così. Finora sappiamo di aver fatto bene e che il Milan ha avuto qualche difficoltà, ma vogliamo solo guardare noi stessi».