Commenta per primo

La gara tra Viareggio e Spal inizia bene per i padroni di casa: dopo soli undici minuti la squadra ospite rimane in dieci per l'espulsione di Agnelli. Si accende una polemica e anche l'allenatore Vecchi viene espulso ed è costretto a lasciare campo. La partita si gioca a centrocampo, il gioco è lento e il primo tempo si chiude senza grandi emozioni. Il secondo tempo si apre con l'espulsione al 47' di Conson, che ristabilisce la parità numerica. Le squadre si allungano e si iniziano a vedere le prime occasioni da gol. Al 61' i padroni di casa si portano in vantaggio con un bellissimo gol in acrobazia di Zaza e sfiorano il raddoppio un minuto dopo sempre con Zaza, che solo davanti al portiere calcia debole e centrale. La Spal prova a reagire con un colpo di testa di Arma, ma Gazzoli salva il risultato con una prodezza. Al 79' il Viareggio raddoppia con Cesarini e chiude la partita. Due a zero è il risultato finale, che riporta un po' di serenità tra gli uomini di Bertolucci.

VIAREGGIO

L'allenatore del Viareggio, Francesco Bertolucci: 'L'espulsione del giocatore della Spal ci ha penalizzati nel nostro gioco, nel modulo che avevamo preparato. Nel secondo tempo, con l'espulsione di Conson, la squadra ha ripreso il gioco perchè noi abbiamo giocatori molto bravi negli spazi lunghi. Gazzoli ha dimostrato tutta la sua classe, non solo nella parata ma anche nel guidare la difesa. Siamo contenti che sia arrivato. Dal mercato mi aspetto nuovi arrivi. Il nostro ds è al lavoro per migliorare la rosa in tutti i reparti, con qualche ragazzo in entrata e qualcuno in uscita'.

SPAL

L'allenatore della Spal, Stefano Vecchi: 'L'espulsione ci è sembrata severa e dopo ci siamo fatti prendere dal nervosismo. Siamo stati bravi a chiuderci bene e ripartire, peccato aver preso quel gol perchè da lì non siamo più riusciti a riprendere in mano la gara. Abbiamo avuto la possibilità di pareggiare ma non ci siamo riusciti. I ragazzi hanno fatto la loro parte con grande volontà e grande spirito, ma serve molta forza per far fronte a tutte le cose: sotto l'aspetto societario siamo esausti e speriamo che arrivino buone notizie, per poi concentrarci solo sul campo e sull'aspetto sportivo'.