Commenta per primo
Al Thiane Stadium di Guanghzou l'Evergrande di Lippi riceve l'Hangzou, undicesima forza del campionato. Gilardino e compagni sbloccano l'incontro già all'11' con un diagonale di Yu Hanchao, che poi festeggia sotto gli occhi di un soddisfatto Marcello Lippi. Il primo tempo si chiude con i tre volte campioni di Cina in vantaggio sull'1-0. Nella ripresa però si scatena il brasiliano Elkeson, che al 56' trova l'angolino basso sugli sviluppi di un corner. Il Guangzhou passa ancora al 67' grazie anche ad un regalo del direttore di gara. Elkeson lanciato a rete calcia il terreno finendo a terra; per l'arbitro è calcio di rigore ed espulsione del difensore dell'Hangzou. Dal dischetto va ancora Elkeson che non sbaglia: 3-0 e 26' gol in campionato per il brasiliano. Nel finale al 91' c'è gloria anche per Diamanti, che dal limite dell'area danza prima sul pallone e poi a portiere battuto fa partire il suo ballo di gioia. Per Lippi a tre giornate dalla fine si avvicina il secondo titolo cinese.

Get Adobe Flash player