Commenta per primo

Il Brasile finalmente vince e dà spettacolo. Il 4-2 rifilato all'Ecuador non è tutto rose e fiori, ma se non altro segna il risveglio degli attaccanti di Mano Menezes. A cominciare da Pato, che al 28' sblocca la gara con un bel colpo di testa in anticipo su perfetto cross di Andre Santos. L'Ecuador reagisce e trova i pari prima dell'intervallo con un destro di Caicedo sul quale Julio Cesar la combina grossa. Nel secondo tempo sale di tono Neymar: il gioiello del Santos, servito dal compagno Ganso, rimette il Brasile avanti. Ma ancora Caicedo, con un potente rasoterra dal limite, fulmina Julio Cesar. La Selecao torna però subito in vantaggio, grazie a una carambola Pato-Robinho (l'ultimo tocco è forse di Binho, ma il sito della Coppa America dà il gol al Papero). Chiude il conto ancora Neymar, ben assistito da Maicon. Brasile primo nel girone e ai quarti.

Nell'altra gara della notte, 3-3 pirotecnico tra Paraguay e Venezuela. Per i paraguaiani a segno Alcaraz, Barrios e Riveros. Risposta venezuelana con Rondon, Miku e Peirozo. E pensare che al 90' la Vino Tinto era sotto 3-1. Tutte e due le squadre volano comunque ai quarti, il Paraguay come seconda migliore terza.