Commenta per primo

La crisi economica in Spagna sta strozzando molte aziende tra i quali i club di calcio anche se le notizie provenienti dal fisco iberico lasciano qualche spiraglio di speranza per il futuro. Dei 700 milioni di debito di gennaio 2012 sembrerebbe che 133 siano stati restituiti dai club all'erario, anche se più di un terzo di questa cifra arriverebbe dai pignoramenti dei beni dei club stessi. I club che non hanno potuto saldare il conto restano alla canna dei gas. è il caso del Deportivo la Coruna vanta 34 milioni di debiti e rischia di andare in amministrazione controllata.