33
Tornano in auge le dichiarazioni dell’aspirante presidente della Figc rilasciate a Report (puntata trasmessa dai Rai 3 il 5 maggio 2014): “Si pensava che le donne fossero handicappate rispetto al maschio, ma abbiamo riscontrato che sono molto simili”. (video Corriere.it). Il calcio femminile in Italia non decolla. Per il sindacato dei calciatori AIC, è forte l’impatto negativo del vincolo imposto ai dilettanti fino ai 25 anni. Per lasciar andare le ragazze e i ragazzi, le società sportive in molti casi chiedono soldi sottobanco. Ma sulla questione dell’abolizione del vincolo sportivo, la Lega Nazionale Dilettanti di Carlo Tavecchio continua a sostenere che non esiste. La testimonianza di una delle vittime.calcio femminile in Italia non decolla. Per il sindacato dei calciatori AIC, è forte l’impatto negativo del vincolo imposto ai dilettanti fino ai 25 anni. Per lasciar andare le ragazze e i ragazzi, le società sportive in molti casi chiedono soldi sottobanco. Ma sulla questione dell’abolizione del vincolo sportivo, la Lega Nazionale Dilettanti di Carlo Tavecchio continua a sostenere che non esiste. La testimonianza di una delle vittime.

di Stefania Rimini per corriere.it

-----------------------------
(x.j.) 
E' più forte di lui. Prima ha dato dei "mangiatori di banane" ai calciatori extracomunitari che non giocavano in Italia e "non avevano il pedigree". Adesso, spunta un'altra micidiale gaffe di Carlo Tavecchio, 71 anni, candidato alla presidenza Figc, sostenuto in primis da Mario Macalli, 77 anni; Franco Carraro, 74 anni; Adriano Galliani, 70 anni domani; Claudio Lotito, 57 anni.
Stavolta il bersaglio sono le donne che giocano a calcio. Intervistato da Stefania Rimini per corriere.it, Tavecchio dixit: "Siamo protesi a dare una dignità anche sotto l'aspetto estetico alle donne". In che senso? "Si riteneva che la donna fosse un soggetto handicappato rispetto al maschio: sulla resistenza, sul tempo, sull'espressione atletica. Invece abbiamo riscontrato che sono molto simili".
Se, come dice Galliani che trova Carraro, Loito e gli altri sulla stessa lunghezza d'onda, le battute razziste sono state "infelici", queste allucinanti parole sulle donne calciatrici che cosa sono?
Anche al nome del 94% degli amici di calciomercato. com che hanno bocciato Tavecchio presidente Figc, reiteriamo l'invito a Malagò: mandali tutti a casa, ma fai presto.