Christian Vieri, ex attaccante di Inter e Milan, parla dagli studi di Tiki Taka del derby di Milano vinto ieri sera dai nerazzurri: "L’Inter fa sempre gol così. Icardi si fa sempre trovare in area, infatti o Perisic o Candreva o chi gioca sulle fasce, fa i cross per lui. I difensori avversari devono saperlo perché fa sempre gol così, c’è sempre. Significa che lui è bravo e gli esterni dell’Inter sono bravi. La mettono in mezzo sempre di prima perché sanno che Icardi c’è. L’Inter gioca così, non è la prima volta che segna in questo modo. Errore di Donnarumma? Quando la palla è tesa è difficile per il portiere uscire. E’ un errore di più giocatori, non solo del portiere. Per me c’è stato un cross fenomenale e un grande gol. Le critiche a Gattuso per cui il Milan ha giocato per pareggiare? Non sono d’accordo. L’Inter ha dominato tutta la partita, è stata aggressiva per 90 minuti e ha dominato fisicamente. Il Milan ha fatto qualche contropiede perché l’Inter ha sbagliato qualche palla in uscita, ma il dominio nerazzurro è stato netto. Chi non ha mai giocato a calcio dice che il Milan non voleva vincere. Il Milan gioca per vincere ma l’Inter ha fatto meglio".

SULLA JUVE - "Il pareggio della Juve? Hanno pareggiato una partita, ci sta che dopo 10 vittorie molli un po’. Perderanno anche qualche gara, ma non possono perdere questo campionato. Non c’è partita tra loro e le altre squadre, detto questo prima o poi perderà il campionato, non vincerà lo Scudetto per sempre ma sono più forti".

SULLA SORPRESA DELL'INTER - Politano. Dopo belle stagioni a Sassuolo, si è presentato in una realtà enorme come l’Inter, con grandi responsabilità, in uno stadio pazzesco e sta facendo bene. Secondo me andrà in Nazionale molto presto". SUL NAPOLI - "Il Napoli di Ancelotti? Lui ha grande esperienza e fa molto turnover. Con Ancelotti la squadra verticalizza molto di più e più velocemente, mentre con Sarri tenevano più la palla. Il Napoli comunque è una squadra divertente".

SULLA LAZIO E SULLA ROMA - "Dove può arrivare questa Lazio? E’ una buona Lazio che può cercare di arrivare quarta ma ci sono altre 2-3 squadre più forti. Deve lottare per arrivare in Champions. I difetti della Roma? Quando uno vince è il più forte di tutti, quando perde va cacciato. Di Francesco all’inizio è stato criticato, poi ne ha vinte 4 di fila ed era il migliore. Bisogna dare un po’ di tempo a questa squadra, sono andati via tre grandi giocatori come Alisson, Strootman e Nainggolan"