1
Emanuel Vignato, il gioiellino del Chievo, ha segnato oggi all'Olimpico contro la Lazio il suo primo gol in Serie A, alla settima presenza in carriera (la quinta in questa stagione). Lui, che compirà 19 anni ad agosto ed esordì tra i professionisti quando non ne aveva neanche 17, contro l'altra romana, la Roma: era un pomeriggio di fine campionato al Bentegodi, e poco prima di fare il suo ingresso in campo visse un indimenticabile siparietto con Francesco Totti ("Ahò, e tu chi sei?" "Emanuel Vignato, un 2000 del Chievo" "Sembri un dodicenne, mi dai 10 dei tuoi anni?"). Lui, che è veneto a tutti gli effetti (nato a Negrar, in Valpolicella) ma che grazie alla madre ha DNA brasiliano, e si vede nelle sue giocate: una brevilinea mezzapunta che ama agire soprattutto come ala destra per accentrarsi, puntare l'uomo e combinare coi compagni per arrivare alla conclusione. Tutte caratteristiche messe in mostra nella rete di oggi contro la Lazio: controllo sullo stretto, sterzata a tagliar fuori Parolo, destro secco all'angolino. Caratteristiche che gli sono valse la stima di due big del calcio italiano.

L'INTERESSAMENTO DI JUVE E INTER - Vignato è un tesoro per il Chievo. Sicuramente uno dei nomi ideali da cui ripartire per la prossima stagione in Serie B, il talento su cui puntare e attorno al quale costruire il nuovo ciclo per tornare subito in A. Proprio per questo, il club veronese è disposto a farlo partire solo in cambio di proposte di un certo rilievo. Sono già state rifiutate offerte per quasi 5 milioni di euro dal Bologna. Adesso, tuttavia, alla finestra ci sono due società di un certo peso: in pole position c'è la Juventus, sempre alla ricerca dei migliori giovani italiani sulla piazza, ma sulla scena c'è pure l'Inter, con cui il Chievo ha un rapporto consolidato. 

AFFARE DI FAMIGLIA - L'estate si avvicina, e sarà sicuramente molto calda in casa Vignato. Anche perché Emanuel ha un fratello di 15 anni, Samuele, anche lui nelle giovanili del Chievo e nel giro delle nazionali azzurre. L'offerta giunta dal Bologna a gennaio comprendeva anche lui nel pacchetto. Un doppio colpo di prospettiva per Juventus, Inter o qualsiasi altra squadra. Un colpo che però non costerà meno di 5 milioni.