Pistole, rapimenti e furti: una storia che sembra uscire direttamente da un film gangster o da un videogioco, invece si tratta di vita reale. Nuovo guaio con la giustizia per Ruben Semedo: il centrale classe '94 del Villarreal è stato arrestato questa mattina dalla Guardia Civile di Valencia dopo una scrupolosa indagine, con diverse pesanti accuse a suo carico.

A riferire la notizia è Las Provincias, che rivela i dettagli della denuncia presentata da un uomo lo scorso 12 febbraio al commissariato della Polizia Nazionale. Semedo, si legge, avrebbe sequestrato il soggetto con l'ausilio di alcuni individui e lo avrebbe portato nella propria casa a Bétera: lì lo avrebbe legato e picchiato e un suo complice avrebbe sparato alcuni colpi di pistola per farsi consegnare le chiavi di casa e l'indirizzo dell'abitazione, successivamente svaligiata. L'uomo, presentatosi in commissariato con lesioni e in stampelle, ha riconosciuto in Semedo e suo cugino due degli aggressori: attesi sviluppi in questa turbolenta vicenda.