1
Caro Direttore,
da tifoso atalantino sono contentissimo che Percassi abbia prolungato sino al 2017 il contratto di Colantuono. Pensa che la Dea riuscirà a ritornare in Europa?

Nato x la Dea (via Facebook)

--------------------------------


Caro Nato x la Dea,
la mossa di Percassi è stata tempestiva e felice. Premia l'eccellente lavoro di Colantuono (fra la prima e la seconda esperienza a Bergamo, il tecnico si è già lasciato alle spalle sei stagioni sulla panchina nerazzurra).  Un lavoro che non soltanto ha consentito all'allenatore di stabilire un record dopo l'altro, già consegnati alla storia atalantina: su tutti, le sei  vittorie consecutive in serie A, la salvezza conquistata quest'anno con sette giornate d'anticipo, il numero di vittorie complessive alla guida della squadra. Colantuono ha conquistato l'Atalanta e i suoi tifosi con i risultati, la serietà, l'attaccamento a una città che non ha mai dimenticato come abbia accettato di tornare alla guida della squadra nel momento più difficile della sua storia. Colantuono ha riportato l'Atalanta in A, ha conquistato 52 punti sul campo nell'anno del meno 6, ha valorizzato talenti del calibro di Bonaventura, Consigli, Baselli, ha dato un gioco e una personalità al club non metropolitano che vanta il maggior numero di presenze in serie A. 

Ma la scelta di Percassi conferma la capacità di programmazione di una società modello. L'Atalanta ha blindato da tempo sia Marino sia Zamagna sia Spagnolo, i dirigenti che costituiscono il nucleo centrale del club mentre Luca Percassi, il giovane amministratore delegato, così come il fratello Stefano, un'autentica testa d'uovo del marketing e della commercializzazione del marchio, in questi quattro anni hanno ottenuto brillanti risultati negli ambiti di loro competenza.
Prima che il Sassuolo interrompesse il sogno europeo, alimentato dalle sei vittorie consecutive, l'Atalanta accarezzava l'obiettivo Europa League. Non l'ha raggiunto, ma la conferma di Colantuono sino al 2017 attesta come Percassi voglia riprovarci. Per un imprenditore di dimensioni sempre più internazionali (il suo Gruppo in ITalia e all'estero dà lavoro a quasi 6 mila dipendenti ed è in continua espansione: ora è sbarcato anche sui mercati asiatici), questa Atalanta è un fiore all'occhiello, l'Europa un obiettivo da raggiungere.

x.j.
-----------------------------------------

APRI ORA IL TUO BLOG IN VIVO X LEI, GLI INTERVENTI PIU' INTERESSANTI SARANNO DISCUSSI DAL DIRETTORE JACOBELLI