17
Caro Direttore, 
a tutti gli Allenatori, Preparatori, Direttori sportivi, Presidenti, che hanno a cuore non le sorti della propria società, dilettantistica o professionista che essa sia, ma le sorti del nostro calcio, professione o passione che sia...
A tutti quelli che fanno parte di Associazioni di categoria o no, a tutti quelli che oggi pagano per allenare, per stare in campo, a tutti quelli che vengono sottopagati con un misero rimborso per stare 4 giorni in campo alla settimana, a tutti quelli che stanno in campo solo per il gusto di indossare una maglia senza tutela e senza dignità umana...
A tutti quelli che hanno paura di perdere la loro squadra di giocatorini, perchè poi il lunedi in ufficio con chi parlo ....
A tutti quelli che lo fanno perchè ossessionati solo dal sentirsi protagonisti...
A tutti quelli che se ne fregano perchè tanto a me non mi tocca...
A tutti quelli che dormono sonni tranquilli perchè tanto hanno l'amico di turno che li protegge...
E sopratutto a tutti coloro che, a differenza del sottoscritto, hanno voce in capitolo in questo mondo del calcio ormai "affondato" da questa cultura omertosa e mafiosa...
Questo che segue è il mio programma "virtuale" da Presidente Figc...

NATURALMENTE E' UNA PROVOCAZIONE, per far capire e sottolineare che non ci vogliono scienziati alla guida ma gente semplice, fuori dal sistema, che abbia a cuore i veri problemi del calcio italiano. Non vogliamo caste e lobby politiche. Non ci interessano.
Naturalmente non sarò io il prossimo Presidente Figc, ma sapete bene chi arriverà in cima alla piramide...
Per evitare questo scempio.

Gianvito Piglionica - matricola Figc 57010
 
1. STRUTTURA FIGC
Lasciare 9 Organi con divisione in percentuale equa. (11.50%)
Il Settore Giovanile Scolastico deve avere la stessa forza della Serie A.
Inserire come Organo anche ADISE (Direttori Sportivi)
1. LEGA SERIE A 
2. LEGA SERIE B
3. LEGA PRO
4. AIAC
5. AIC
6. AIA
7. SGS
8. ADISE
9. LND
Eliminare dalla FIGC tutti coloro hanno avuto condanne, anche solo in primo grado, dalla giustizia sportiva o ordinaria. 2. CAMPIONATI LNP
Serie A > 18 squadre senza soste per la NAZIONALE e senza soste per le festività natalizie. Obbligo di schierare 1 giocatore cresciuto nel vivaio. Obbligo di avere in rosa 5 giocatori del vivaio (dai giovanissimi fino alla 1^ squadra)
Serie B > 16 squadre + obbligo 6 squadre (formazione B) delle prime 6 classificate della Serie A.
Lega Pro > 2 gironi da 20 squadre con obbligo di 4 squadre PER
OGNI GIRONE ( formazione B) dal 7^ al 14^ posto classificate in Serie A Le squadre B saranno formate esclusivamente da giocatori italiani, con massimo 3 stranieri per ogni rosa, esclusivamente Under 20.

3. CAMPIONATO PRIMAVERA E NAZIONALI (S.G.S.)
Limite di 3 stranieri per categoria. (dai giovanissimi nazionali alla Primavera)3. CENTRI FEDERALI
3.1 - Istituire un Centro Federale per ogni regione, con attività di base e settore giovanile.
> Istituzione di figure di Coordinatori Regionali FEDERALI ed
> Allenatori Regionali FEDERALI, sotto contratto con la Federazione o full time o part time.
> Creazione dela figura del collaboratore federale provinciale, sempre sotto contratto, uno per ogni provincia.
3.2 - Modello di formazione da divulgare presso le società e verso gli 
allenatori
3.3 - Rapporti diretti con le società e con le scuole calcio.
3.4 - Formazione diretta verso gli allenatori delle società e scouting 
mirato sul territorio regionale sui giovani da selezionare per le 
nazionali Under.

4. COVERCIANO E FORMAZIONE UEFA
- Riforma completa sulla formazione Uefa :
Corsi UEFA su percorsi distinti :
> ALLENATORI SETT.GIOV/PRIMA SQUADRA + 12
> ISTRUTTORI ATTIVITA' DI BASE - 12
> PREPARATORI DEI PORTIERI > PREPARATORE ATLETICO 
> CORSI SPECIALI (Disabili, etc)
- Riforma completa sull'accesso ai Corsi Uefa :
> Iscrizioni aperte senza requisiti su titoli sportivi
> Numero chiuso ed accesso derivato dalla data di iscrizione/pagamento della quota
> Costi elevati per ogni corso Uefa 
> Corsi sviluppati su sessioni stagionali e introduzione dei corsi di preparazione all'abilitazione successiva
> Esami finali con possibilità di essere respinti
> Accesso al corso di abilitazione successivo dopo un tot di anni di pratica sul campo obbligatoria
- ABOLIZIONE CORSO CONI-FIGC (non riconosciuto in termini Uefa)
- ABOLIZIONE ABILITAZIONE ALLENATORE DILLETANTE  (non riconosciuto in termini Uefa)
- Riforma Categorie Under Nazionali5. CAMPIONATI L.N.D.
- Obbligo di utilizzo in campo di 5 giocatori Under 17 per L.N.D. -Eccellenza - Promozione. Obbligo di tesseramento nella rosa di 10 
giocatori Under 19.
- Abolizione campionati Dilettanti (1^/2^/3^ categoria) dalla LND Trasformazione in campionati AMATORIALI.
- Abolizione categoria Juniores (Nazionale, Regionale, Provinciale,Primavera)

6. OBBLIGHI SOCIETA' L.N.D.
- OBBLIGO di creare il settore giovanile e l'attività di base , dagli Allievi fino ai Primi Calci.
- OBBLIGO di mettere sotto contratto TUTTI GLI ALLENATORI, I PREPARATORI ATLETICI ed i PREPARATORI DEI PORTIERI 
(dalla prima squadra al settore giovanile fino alla scuola calcio), contestualmente al tesseramento annuale.
- TESSERAMENTO VALIDO SOLO CON: contratto ed abilitazione Uefa.
- OBBLIGO di avere nel proprio organigramma una figura come
Direttore Sportivo abilitato da mettere sotto contratto-
OBBLIGO DI RILASCIO DELL.ART. 108 PER I GIOVANI CALCIATORI

7. CAMPIONATI GIOVANILI
- Abolizione nei campionati giovanili di promozioni, retrocessioni, playoff e playout
- Abolizione dei campionati di élite
- Riforma solo campionati regionali
- Abolizione deroghe per allenatori ed istruttori non abilitati. 
Programma per la Presidenza della Figc presentato da:

Gianvito Piglionica
Allenatore di 2^ categoria - Uefa A
Matricola 57010


--------------------------

(x.j.) Caro Piglionica, giriamo le sue proposte a Tavecchio, anche se, a giudicare dalla pessima partenza condita da un'intollerabile gaffe razzista, calciomercato.com ribadisce la sua posizione intransigente: ci vuole un commissario nominato dal Coni per spazzare via questo Sistema putrescente.



APRI ORA IL TUO BLOG IN VIVO X LEI, GLI INTERVENTI PIU' INTERESSANTI SARANNO DISCUSSI DAL DIRETTORE JACOBELLI