281
Sembrava poter essere questa la settimana decisiva per il futuro di Mauro Icardi, ma invece l'impasse è destinata a continuare: il muro contro muro tra la società nerazzurra e il suo ex capitano, assistito dalla moglie e procuratrice Wanda Nara, rischia di condizionare anche il mercato in avanti da parte di Marotta e Ausilio. Come appreso da Calciomercato.com infatti, l'incontro tra il numero 9 argentino, la sua procuratrice e l'ad dell'Inter Beppe Marotta, che sarebbe dovuto andare in scena entro venerdì, è stato rimandato, se non addirittura cancellato.

NESSUN INCONTRO, ICARDI E' FUORI: LUI E WANDA IN VACANZA - Dopo i mesi tribolati di Icardi a Milano, questi sarebbero stati i giorni che avrebbero dovuto portare a un dentro o fuori definitivo: in realtà si sarebbe trattato di un "fuori", visto che il nuovo tecnico Antonio Conte ha già fatto sapere da tempo di non voler contare sull'attuale numero 9 per la prossima stagione, per problemi tattici e caratteriali: per questo si pensava a un rendez vous in grado di rendere manifesta questa intenzione. Wanda ha però fatto sapere di essere pronta a partire per le vacanze, che porteranno lei e Mauro lontano dall'Inter per quasi un mese, fino alla data dell'inizio del ritiro dei nerazzurri, prevista per l'8 luglio: la Nara non si aspetta la convocazione e lo stesso Marotta ha sottolineato l'inutilità di vedersi dal vivo, quando basterà una telefonata per ribadire l'opinione dei nerazzurri, quella dell'inutilità di Maurito per la causa. 

RISCHIO MERCATO BLOCCATO IN ATTACCO - Il problema è per due: per Icardi, che rischia di rimanere fermo per una stagione fino al termine del contratto, dato che Conte non ha intenzione di farlo scendere in campo, ma anche per l'Inter, che rischia di vedere bloccato il mercato in entrata davanti, dove Edin Dzeko è a un passo e dove però dovrebbe arrivare anche un altro attaccante per coprire al meglio il repato, insieme a Lautaro Martinez che rimarrà. L'indiziato rimane Romelu Lukaku, ma finché l'Inter non si sarà liberata di Icardi sarà complicato provare l'affondo per il belga. Il muro contro muro rimane, anche perché le pretendenti per Icardi si stanno continuamente assottigliando. 

@AleDigio89