"Con Mazzarri il calcio per me era diventato solo un lavoro". Troy Deeney, capitano e uomo simbolo del Watford, attacca il suo vecchio allenatore. Il tecnico toscano ha guidato gli Hornets in Premier nella stagione 2016-17 e sotto la sua guida Deeney ha collezionato 37 presenze, 6 partendo dalla panchina, e 10 gol. "Non siamo andati d'accordo sin dall'inizio - confessa alla 'BBC Radio 5 live' -. Ho cercato di essere rispettoso come sempre ma a volte segnavo, la squadra vinceva e la partita dopo ero in panchina. Ho chiesto se avessi fatto qualcosa di sbagliato e mi rispondeva 'no, sei stato grande'. Chiedevo risposte, ma non le ho mai avute. Ha cercato anche di cedermi sul mercato di gennaio, il che non mi è piaciuto. Glielo avevo anche chiesto se fossi sul mercato e mi rispose 'no, abbiamo bisogno di te, sei il capitano, sei tutto'. E invece stava tramando alle mie spalle".