31
Molto vicino in passato anche al Milan, Axel Witsel è ora un obiettivo concreto di Manchester United e Juventus. Il centrocampista dello Zenit San Pietroburgo, ai microfoni di Voetbalkrant.com, ha ammesso che proprio i bianconeri sarebbero una meta più che gradita: "Il mio idolo? Zidane, ora direi Pirlo che è un centrocampista fantastico: è un giocatore di classe, al Mondiale unico a salvarsi degli Azzurri nonostante l'età. La Juve? E' una possibilità, non la escludo: vedremo in estate".

FORZA E TECNICA: ECCO IL DOPO POGBA - Witsel non è un nome nuovo per quanto riguarda la Juventus. Come già anticipato da Calciomercato.com il belga sarebbe stato individuato dalla dirigenza bianconera come l'erede di Paul Pogba, che a giugno lascerà Torino permettendo a Marotta di realizzare una corposa plusvalenza. Dotato di un fisico importante e di una visione di gioco a 360°, Witsel nasce come trequartista nello Standard Liegi, ma presto si trasforma in un regista basso sia nel club sia in Nazionale, dove gioca come metronomo davanti alla difesa. Il Milan era stato molto vicino ad acquistarlo quando ancora militava nel campionato belga, ma i costi già alti e l'intromissione dello Zenit bloccarono la trattativa. Ora però Witsel sembra pronto a sbarcare in Serie A, alla corte di Allegri e con il suo idolo Pirlo.